Creative Commons License Questo è un blog tematico. I contenuti originali presenti qui sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons.

Un semplice diario di viaggio, per crescere. Passi di un cammino che vuole felicità e salvezza.

Argomenti:

martedì 31 marzo 2009

Etichette

Le etichette fanno male.

Quanto te le applicano sulla pelle nuda, magari perché ti sei presentato un po' indifeso, scoperto, c'è la sensazione di fastidio, di un corpo a te estraneo ma che ora ti senti addosso, non voluto e imprevisto. Poi vai a leggere che c'è scritto. Non ti riconosci e vuoi toglierla. Quello è il momento in cui forse fanno più male: una piccola depilazione che toglie anche la poca protezione che avevi. Più sono grandi, più sono dolorose.

No, no: le etichette si usano solo sulle cose.


Quindi anche tu, piccolo-uomo, quando parli con persone non farne uso.

***

5 commenti:

LucaRoberto ha detto...

complimenti!
bel grido di dolore, davvero
saluti e buon matrimonio


LucaRoberto

piccolo-uomo ha detto...

Grazie... Manca poco!
Saluti

diggiu ha detto...

Condivido! Basterebbe pensare che se etichetti una persona, la annulli come uomo.
Non è facile, ma con tanta buona volontà ci si riesce.
Buona preparazione al grande passo. Che bello guardare tutti e due nella stessa direzione!
Un abbraccione dei miei.
diggiu

piccolo-uomo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
piccolo-uomo ha detto...

@ diggiu

... è davvero bello!

Grazie e cari saluti,

Andrea

Queste pagine non rappresentano una testata giornalistica, perché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.