Creative Commons License Questo è un blog tematico. I contenuti originali presenti qui sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons.

Un semplice diario di viaggio, per crescere. Passi di un cammino che vuole felicità e salvezza.

Argomenti:

lunedì 15 settembre 2008

Preghiera davanti al Crocefisso (1)

Signor, mi T'ho brusà dento la fiama
de la me vita che no sa timori;
la voze Toa divina me diseva:
"Fiama che brusa porterà dolori!"

Ades son qua, Signor, co le man nude

e me dilato ancora 'n fiama ardente:
e ancor Te bruserà 'n te la me vita
fin che 'l Tò amor me porterà 'n te 'l niente.


***
Signore, io T'ho bruciato nella fiamma
della mia vita senza timori;
la voce tua divina mi diceva
"Fiamma che brucia porterà dolori!"

Ora son qua, Signore, con le mani nude
e mi dilato ancora in fiamma ardente:
e ancora ti brucerò nella mia vita
finché il Tuo amore mi porterà nel niente.

(Poesia dialettale trentina di Fabrizio Da Trieste)





Nel Duomo di Trento è tornato, dopo il restauro, il Crocefisso del Concilio.
Durante questa settimana sono previste numerosi momenti di preghiera.
Impressionante il senso di sofferenza che quest'opera riesce a trasmettere.
Non mancherò di visitarlo e di pregarlo, in modo particolare per tutti quelli che soffrono.

***

4 commenti:

diggiu ha detto...

Domenica, carissimo Upu, sarà una domenica speciale. Sarò in comunione spirituale con te . Nella mia parrocchia, San Paolo, arriverà il vescovo per l'inaugurazione dell'anno paolino, avvenimento di importanza giubilare e poi dovrebbe tornare mio figlio..
per cui ringrazio Dio.
Ricorda anche alcune persone che ho nel mio cuore, davanti a questo Cristo che soffre per ciascuno di noi.
Un abbraccione.
diggiu

piccolo-uomo ha detto...

Anche da noi all'inizio del 2009 passerà il nostro vescovo. Celebrerà in ogni parrocchia del nostro decanato almeno una messa. Già stiamo pensando a organizzarci... E' una buona occasione per fare comunità.

Prima di tornare a casa, questa sera, se riesco passerò in Duomo e pregherò come mi hai chiesto e anche per il cugino di UPI.

Ciao!

Upi ha detto...

Grazie, piccolo (mica tanto) uomo. Questa poesia è molto vera, forse per questo commuove.

Non so ancora nulla. Ma qualcuno oggi mi ha detto che questo dolore ha già creato un "batuffolo" di amore intorno a mio cugino che è l'Amore con cui Dio già lo circonda.

Ti abbraccio. Trovo sempre nelle tue righe quello che mi aspetto. Grazie.

the clown ha detto...

non è che non ti leggo e che non ho tempo per risponderti... comunque bella la preghiera... però il fatto di dover bruciare di Amore mi ha semrpe messo in difficoltà... soino molto umano in questo...

Queste pagine non rappresentano una testata giornalistica, perché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.