Creative Commons License Questo è un blog tematico. I contenuti originali presenti qui sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons.

Un semplice diario di viaggio, per crescere. Passi di un cammino che vuole felicità e salvezza.

Argomenti:

martedì 15 luglio 2008

Dove sono finito?

Ho pescato nella rete questa frase ed ho pensato che ben si adattava a Piccolo - Uomo.

"Sono fuori di me, e sto in pensiero perchè non mi vedo rientrare."

(Luigi Tenco)

Tristissima ironia.
Brutta storia, quella dell'autore, che però non conosco bene.
Sembra che Tenco si riferisse alla droga.

Ma esser fuori di sè può anche voler dire trovarsi in altro luogo e, guardandosi dall'esterno, sentirsi improvvisamente persi. La tua anima sgomenta che sa di non essere nel posto giusto, il tuo corpo fiacco che non trova più la guida. Rendersi conto della lontananza di dove sei rispetto a dove pensavi di andare.

Dove caspita ho messo la bussola?

***
(Questa è una pillola: testo breve ma per me importante)

3 commenti:

fiordicactus ha detto...

Ecco, bravo, cerca la bussola e non perderai la strada! Mica come Pollicino che si affidava alle briiole di pane!
Ciao, R

piccolo-uomo ha detto...

@ fioredicactus

Sai, quello che m'ha preso è un po' l'influenza dei nostri giorni. Vivo in un paese e ho un età tali che posso dire di essere cresciuto secondo una cultura e un sistema condiviso di valori, che ora non esistono più. No: non mi trovo affatto bene e sono un po' spaesato. Mi darò un po' di tempo per farmi gli anticorpi!
Ciao, grazie, e buona giornata!

fiordicactus ha detto...

Certo al giorno d'oggi non è facile, ma bisogna cercare di mediare fra i Valori forti che vengono dal passato (e starci attaccati come cozze) e i cambiamenti che ci sono stati . . . mi spiego con un esempio, quando la piccola era alle medie, in 2° (ragazza precoce) si iniziò a truccare, e a pitturare il ciuffo di capelli sopra la fronte (ogni settimana un colore nuovo, lavabile) ho considerato che era meglio si truccasse a casa, in modo che potessi "tenerla d'occhio" e che, con trucco e ciuffo colorato, studiasse come prima e continuasse a frequentare gli scout, le amiche . . . se mi fossi impuntata, con una chiusura di questi suoi atti, abbastanza innocenti, da parte sua ci sarebbe stata una chiusura sul resto, su quello che davvero era importante!!!
Così è per me! Adesso che è grande, 23 anni, è un po' più difficile, so che i Valori ce li ha, ma le tentazioni sono maggiori, la grande città (vive a Roma) così, mi limito a brontolare . . . e pregare! ;-)
Ciao, R

Queste pagine non rappresentano una testata giornalistica, perché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.